• SPETTACOLI

CUS CUS

cuscus

Concerto per 5 strumenti e voci recitanti

Musica Tommaso Pedani
Testo Liliana Ugolini
Voci recitanti:
Gaia Nanni ( Ofelia, Salomé, Fedra, Elettra, Margherita)
Marco Conté – Eros
Fabio Rubino - Thanatos
Francesco Checchini - flauto
Antonio De Sarlo - violino
Luciano Turella – viola
Silvio Risaliti – violoncello
Gloria Cecchini – percussioni

Spesso accade che la musica contemporanea necessiti di una “chiave di ascolto”o meglio di un binario che permetta all’ ascoltatore di non smarrirsi in un contesto musicale complesso. Cus Cus è un lavoro in cui la teatralità del testo ha permesso alla musica di trovare un suo binario, e sono così le parole stesse a cadenzare la frase musicale insieme a frammenti riconoscibili ripetuti durante tutta l’opera.
Il lavoro ha permesso una sperimentazione teatro/musica, in un connubio tra” mito” e “ contemporaneo”, tra poesia e musica a mio parere, non convenzionali…
Tommaso Pedani

Cinque figure storiche e mitiche della letteratura, hanno nel loro dramma la centralità del rapporto di amore e di morte (Ofelia, Salomè, Elettra, Fedra, Margherita) e sono rese attuali da una versificazione indagata e rivisitata.
Queste donne, (donne di sempre e di ogni giorno), si pongono nella propria chiave di lettura con modernità.
Il filo conduttore è rappresentato da Eros e Thanatos: dai dialoghi scaturiscono i cinque personaggi con la loro storia di amore e di morte: suicidio per amore, per amore si provoca la vendetta mortale e la distruzione dell'amato, si progetta ed attua l'assassinio della madre o, attraversando la morte ,si dà salvezza.
La musica, si integra col testo mantenendo una sua precisa connotazione.
Liliana Ugolini